Home eCommerce Amazon: stop alle spedizioni di batterie e power bank nelle isole

Amazon: stop alle spedizioni di batterie e power bank nelle isole

299
0
SHARE

Forse la notizia è passata inosservata ma Amazon non effettuerà più spedizioni di batterie al litio, powerbank e altri prodotti agli ioni di litio verso le isole italiane. La notizia è riportata sul sito del colosso di ecommerce a questo link, in cui viene spiegato come siano state introdotte delle restrizioni ad articoli che “contengono sostanze infiammabili, pressurizzate, ossidanti, corrosive, pericolose per l’ambiente, irritanti o dannose“. Tali importanti modifiche alle spedizioni sono da imputare alle nuove normative ICAO (International Civil Aviation Organization) che entreranno in vigore a partire dal primo aprile 2016.

Sul sito di Amazon, nella sezione “Informazioni generali sulle spedizioni”, sono riportate anche le isole che saranno soggette a tale restrizione. Nello specifico si tratta: Sardegna, Sicilia, Venezia, Ponza, Capraia, Isola d’Elba, Isola del Giglio, Monte Argentario, Isole Tremiti, Bacoli, Capri, Ischia e Procida. Viene inoltre precisato che “Restrizioni analoghe o ulteriori potrebbero essere applicate anche dai venditori Marketplace. Eventuali restrizioni alla spedizione verranno visualizzate al momento dell’ordine“. Gli utenti che procederanno comunque all’acquisto, quindi al momento dell’ordine, si troveranno un avviso con la seguente dicitura:”Questo articolo non può essere consegnato in Italia (Isole)“.

Da questa restrizione, sono esclusi però i colli con batterie integrate come per esempio gli smartphone, i tablet o i notebook. Saranno, inoltre, ancora consentite le spedizioni effettuate tramite aerei cargo (full freight) ma con limitazioni: la carica infatti, non deve essere superiore al 30% dell’autonomia complessiva.
Il colosso di Bezos ci tiene a precisare che la vendita di questi prodotti sarà sempre possibile, mentre la spedizione può subire forti rallentamenti in quanto la via aerea sarà fortemente limitata.