Home Economia Apple Watch: non saranno “tantini” 18.400 euro?

Apple Watch: non saranno “tantini” 18.400 euro?

942
0
SHARE

Finalmente anche in Italia gli appassionati Apple hanno potuto accaparrarsi il tanto atteso Apple Watch. Sono tre le versioni della casa di Cupertino:
– Watch Sport
– Watch
– Watch Edition.

La versione Apple Watch Sport è la più economica infatti sullo Store Apple è venduto tra le 419,00 euro e le 469 euro. Versioni da 38 e 42 mm, cinturino in fluoroelastomero e disponibile in 10 modelli.

La versione intermedia Apple Watch disponibile invece in 20 modelli, oscilla dalle 669,00 euro alle 1269,00 euro. Cassa in acciaio inossidabile, vetro in cristallo zaffiro e cinturini in vari modelli.

Ma eccoci al modello Apple Watch più discusso: il Watch Edition. Solo 8 le versioni disponibili con prezzi che variano (sedetevi e mettetevi comodi) dalle 11.200 euro (si avete capito bene) alle 18.400 euro (siete ancora in piedi?).

Il nostro articolo vuole soffermarsi proprio su questo ultimo modello e fare due conti in tasca a Tim Cook e alla Apple. Il Watch Edition ha una cassa in oro giallo o rosa a 18 carati, display sempre in cristallo zaffiro e una “splendida” custodia di ricarica in pelle. La differenza con il modello intermedio è sicuramente la cassa in oro.

Ma può l’oro giustificare questo prezzo? Il peso della cassa (così come riporta il sito Apple) è di 55 grammi, sicuramente di questi 55 grammi non tutti sono di oro poiché all’interno della cassa c’è tutta la componentistica digitale che fa funzionare l’Apple Watch, ma volendo essere buoni ipotizziamo che questi 55 grammi siano tutti dorati. L’oro è quotato 33.84 (quotazione del Il Sole 24 Ore del 26/06/2015), ma parliamo dell’oro puro a 24 carati, quindi l’oro 18 carati deve essere quotato un 25% in meno di quella quotazione: per la precisione 25,38 euro. Con una semplice moltiplicazione calcoliamo che 55 grammi di oro 18 carati dell’Apple Watch (ricordando che siamo stati buoni sulla quantità di oro) danno un valore dell’orologio di 1395,90 euro. E gli altri 17.004,10 euro?

Se consideriamo il modello intermedio nella sua versione più costosa, quindi 1269 euro, e lo sommiamo a 1395,90 euro della cassa dorata otteniamo un prezzo di 2664,9 euro. Questo dovrebbe essere il prezzo finale dell’Apple Watch Edition (e abbiamo abbondato nel peso di parecchio). Ora sicuramente qualcuno che lo comprerà ci sarà, l’orologio di Cook, il primo prodotto nato nel dopo Jobs, diventerà l’oggetto del desiderio di molti ma onestamente 18.400 euro sembra essere una cifra davvero spropositata.

Se paragoniamo l’Apple Watch con orologi storici come Rolex, Cartier, Hublot, Omega, ecc…che hanno prezzi simili a quelli proposti da Apple, con casse in oro come l’orologio della mela. Questi orologi sono meccanici, frutto di una precisione maniacale nel dettaglio, negli ingranaggi, sono prodotti che durano anni e sono indistruttibili. Un prodotto Apple creato con un software destinato a diventare obsoleto e ad essere cambiato, innovato continuamente, un prodotto comunque digitale, può costare così tanto? Onestamente la risposta sorge spontanea.

Ma non ve la diciamo.