Home Imprese Barclays taglia trentamila dipendenti

Barclays taglia trentamila dipendenti

289
0
SHARE
barclays

Il popolare quotidiano britannico Times non ha dubbi: Barclays Bank avrebbe già programmato di tagliare oltre trentamila dei suoi dipendenti entro due anni per reagire alla sottoperformance cronica che affligge da tempo la banca. La notizia non coglie del tutto impreparati gli addetti ai lavori, visto che un paio di settimane fa era stato silurato l’amministratore delegato Antony Jenkins dopo tre anni al vertice della banca internazionale. Stessa sorte è toccata, secondo la BBC, a Mike Rake, vice chairman di Barclays dal 2012.

Qualche giorno fa, invece, Barclays aveva fatto trapelare la cessione del network di agenzie italiane. Secondo fonti molto vicine al colosso bancario, sarebbero già molto avviate le trattative per la dismissione di queste attività nell’ottica di una generale razionalizzazione delle attività europee. Barclays, che è stata fondata nel 1690 e può vantare un fatturato annuo di oltre seimila miliardi di sterline, entro la fine del 2017 scenderà a meno di centomila dipendenti, distribuiti in oltre cinquanta paesi nel mondo.