Home Imprese Cassa Edile: riscossione contributi con F24

Cassa Edile: riscossione contributi con F24

2032
0
SHARE
falsificazione di un f24

Dopo la sottoscrizione del nuovo C.C.N.L per i dipendenti delle Imprese Edili ed Affini a Roma, lo scorso 01 settembre, le Organizzazioni firmatarie – FEDERAZIENDE-CONFSAL e FEDERDIPENDENTI – avevano proceduto alla costituzione della C.E.A.N. – CASSA EDILE AUTONOMA NAZIONALE ARTIGIANATO ED INDUSTRIA (link).

Successivamente, il neo Presidente della CEAN Eleno Mazzotta il 1° ottobre ha siglato una convenzione tra l’ente bilaterale Cean (CASSA EDILE AUTONOMA NAZIONALE ARTIGIANATO ED INDUSTRIA) e l’Inps, attraverso la quale il “neonato” organismo ha affidato all’istituto di previdenza la riscossione dei finanziamenti diretti alla Cassa.

Tale convenzione scaturisce dall’accordo stipulato nel 2008 (e a più riprese rinnovato) tra l’Agenzia delle Entrate e l’Inps, con cui fu regolato il servizio di riscossione, tramite modello F24, dei contributi spettanti allo stesso istituto e di quelli associativi su richiesta delle associazioni sindacali a carattere nazionale, nonche’ dei contributi per assistenza contrattuale che siano stabiliti dai contratti di lavoro, l’esazione dei quali fu estesa dalla legge 311/1973.

Spetta dunque alla CEAN il primato nazionale di aver voluto applicare per la prima volta in Italia tale procedura ad una Cassa Edile.

Pertanto – con la risoluzione 89/E del 20 ottobre 2015 dell’Agenzia delle Entrate (link diretto) – cooperative e imprese di costruzione potranno finalmente pagare la Cassa Edile a mezzo F24 e nei casi possibili compensare quanto dovuto alla Cassa con altri crediti eventualmente vantati, attraverso il codice tributo “EDIL”.

Nella delega di pagamento, il nuovo codice trova posto nel campo “causale contributo” della sezione “Inps”, in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importo a debito versati”.

Vanno poi riportati: nel campo “codice sede”, il codice sede dell’Inps di competenza; nel campo “matricola Inps/codice Inps/filiale azienda”, la matricola Inps dell’azienda; nella colonna “da mm/aaaa” del campo riservato al “periodo di riferimento”, il mese e l’anno di riscossione del contributo (la colonna “a mm/aaaa” non deve essere compilata).

Il neo Presidente della CEAN – già Presidente Nazionale di FEDERAZIENDE – Eleno Mazzotta si augura inoltre che possa instaurarsi una fattiva, sincera e leale collaborazione con le altre Casse Edili, affermando che: “Molti operatori sono arretrati con i pagamenti dei contributi previdenziali e con i versamenti nei confronti delle Casse Edili. Auspico a breve un primo incontro con il Presidente di Edil Cassa di Puglia Luigi Quaranta per affrontare i problemi della Categoria causati spesso dalle difficoltà di ottenere il rilascio del DURC. Spesso alleanze apparentemente impossibili possono diventare realtà se c’è la buona volontà delle persone.”