Home Fisco Entrate tributarie e contributive in aumento nel primo bimestre 2016

Entrate tributarie e contributive in aumento nel primo bimestre 2016

72
0
SHARE

Le entrate tributarie e contributive nel primo bimestre del 2016 mostrano nel complesso una crescita di 970 milioni di euro (+0,9 per cento) rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente. Un aumento di quasi un punto percentuale rispetto all’anno passato, secondo quanto riferito del MEF nel consueto aggiornamento sulle entrate (link), redatto congiuntamente dal Dipartimento delle Finanze e dal Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato e pubblicato sui siti istituzionali. Si tratta di un dato che tiene conto dell’aumento del +0,4% (+ 274 milioni di euro) delle entrate tributarie e della crescita delle entrate contributive del +1,7% (+696 milioni di euro).

Per quanto riguarda le entrate tributarie, la crescita del gettito è pari a 274 milioni di euro (+0,4 per cento). Positivo l’andamento delle imposte contabilizzate al bilancio dello Stato (+1.195 milioni di euro, +2,0 per cento) e delle entrate degli enti territoriali (+195 milioni di euro, +5,6 per cento). In crescita anche le poste correttive che nettizzano il bilancio dello Stato (1.032 milioni di euro, 38,0 per cento). In calo invece l’incasso dei ruoli n (-84 milioni di euro, -6,3%). Le entrate tributarie erariali, nel primo bimestre 2016, ammontano a 62.464 milioni di euro, con una crescita di 1.195 milioni di euro, pari a +2,0 per cento: c’è anche da notare come sia mancato l’introito dei versamenti del canone Rai, in quanto la Legge di Stabilità 2016 ha rivoluzionato le sue modalità di riscossione (per il 2016, i versamenti avverranno successivamente al mese di luglio). Se si neutralizzano tali effetti, la crescita delle entrate tributarie nel periodo considerato risulta pari a +4,5 per cento.

Per quanto concerne le imposte dirette, 34.462 milioni di euro (+1.701 milioni di euro, +5,2 per cento) è il gettito dell’IRPEF, mentre, dal fronte delle imposte indirette, le entrate IVA ammontano a 13.506 milioni di euro (+1.654 milioni di euro, pari a +14,0 per cento).