Home Fisco Fattura elettronica anche per i medici di famiglia?

Fattura elettronica anche per i medici di famiglia?

968
0
SHARE

Anche i medici di famiglia devono emettere fattura elettronica? Con la risoluzione n.98/E del 25 novembre (leggi), l’Agenzia delle Entrate è intervenuta in merito ad una richiesta di consulenza giuridica formulata dalla Federazione Italiana Medici di Famiglia (FIMMG), che aveva posto dubbi interpretativi in riferimento agli obblighi di fatturazione elettronica nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni. Nello specifico, i medici di medicina generale operanti in regime di convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale, quindi in una posizione intermedia fra quella professionale e quella parasubordinata, a causa dei vincoli imposti dalla stessa convenzione con il SSN (di orario, retribuzione, presenza, ecc.) ricevono mensilmente da parte dell’Azienda Sanitaria competente per territorio un cedolino, con il riepilogo delle voci che entrano a far parte della remunerazione mensile e da cui emerge il netto dovuto per l’attività prestata. Pertanto, sino ad ora, i medici non hanno mai emesso fattura elettronica per i compensi ricevuti.

La FIMMG ritiene che nei confronti di questa categoria di medici non vi sia l’obbligo di emissione di fattura elettronica. L’Agenzia delle Entrate, partendo dal presupposto della piena equiparazione delle fatture elettroniche a quelle analogiche, osserva che la disciplina in materia di fattura elettronica non ha creato una categoria sostanziale nuova o diversa dalla fattura “ordinaria”, con la conseguenza che, pur nel limite della compatibilità con gli elementi che le caratterizzano, continuano a trovare applicazione tutti i chiarimenti già in precedenza emanati con riferimento generale alla fatturazione, nonché le deroghe previste da specifiche disposizioni normative di settore. Precisazione valida, è opportuno evidenziarlo, anche nell’ambito della fatturazione per le forniture di beni e servizi nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni.

Alla luce di quanto detto, l’Agenzia delle Entrate conclude che “laddove il cedolino emesso dalle Aziende Sanitarie Locali in favore dei medici di medicina generale operanti in regime di convenzione con il SSN rispetti i requisiti appena richiamati, si ritiene che gli stessi medici siano esonerati dagli obblighi di fatturazione elettronica“. Una soluzione pienamente in linea con quanto già affermato dall’Inps nel messaggio n.7842 del 20 ottobre 2014 (leggi).