Home Fisco FIGC e Agenzia delle Entrate, accordo per le società di calcio

FIGC e Agenzia delle Entrate, accordo per le società di calcio

161
0
SHARE
Figc

Dopo l’accordo recentemente siglato con la Federazione Italiana Pallacanestro (leggi), si rinnova anche quest’anno la collaborazione tra l’Agenzia delle Entrate e la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC). Il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, e il presidente della FIGC, Carlo Tavecchio, hanno infatti sottoscritto un protocollo d’intesa per la verifica dell’equilibrio finanziario delle società di calcio professionistiche in vista della prossima stagione sportiva 2016/2017.

Figc
Il tweet dell’AdE sull’intesa siglata con la Figc

Cosa prevede l’intesa tra le parti? In pratica, la Figc comunicherà all’Agenzia delle Entrate l’elenco nominativo delle società sportive professionistiche, in modo da procedere alla verifica degli adempimenti tributari. Le Entrate controlleranno l’avvenuto pagamento dell’Iva relativa all’anno d’imposta 2015, l’avvenuta presentazione delle dichiarazioni relative al periodo d’imposta chiuso al 31 dicembre 2014 e la regolarità dei pagamenti Ires, Irap, Iva e delle ritenute Irpef sui redditi di lavoro dipendente risultanti da dichiarazioni con periodo d’imposta chiuso al 31 dicembre 2014. Nel mese di giugno, l’Agenzia fornirà un riscontro sull’adempimento relativo ai suddetti tributi e sull’avvenuto pagamento rateale delle somme dovute a seguito della liquidazione delle imposte e delle ritenute relative a dichiarazioni con periodi d’imposta chiusi al 31 dicembre 2009, 2010, 2011, 2012, 2013 e 2014, e sull’avvenuto pagamento, anche rateale, delle imposte e delle ritenute relative ad atti divenuti definitivi, con cartelle notificate entro il 30 aprile 2016.

Una novità importante riguarda la trasmissione dei dati, che viaggeranno in modalità più sicura e controllata. Oltre alla protezione tramite password, infatti, l’Agenzia delle Entrate e la Federazione individueranno un responsabile per la gestione del protocollo e per la trasmissione e ricezione delle informazioni.