Home Economia Forbes, 3 italiane tra le 100 donne più potenti del mondo

Forbes, 3 italiane tra le 100 donne più potenti del mondo

326
0
SHARE
Forbes

Come ogni anno, l’autorevole rivista americana Forbes ha pubblicato la temutissima classifica delle 100 donne più potenti (e più influenti) del pianeta. Moltissime conferme rispetto alla precedente graduatoria, ma non mancano sorprese inaspettate. Per il quinto anno consecutivo, Forbes considera saldamente al comando la cancelliera tedesca Angela Merkel davanti a Hillary Clinton (che potrebbe diventare nel 2016 la prima Presidente donna degli Stati Uniti) e Melinda Gates, moglie del presidente di Microsoft Bill e molto influente nel campo della beneficenza grazie all’omonima fondazione. Nella top ten troviamo anche Christine Lagarde, Direttrice del Fondo Monetario Internazionale e Michelle Obama. Poco più dietro segnaliamo le popstar Beyoncè Knowles, Taylor Swift (a soli 25 anni è la più giovane di sempre) e Shakira e e le attrici Angelina Jolie e Sofia Vergara. Buone notizie per l’Italia, che può contare ben 3 rappresentanti nel prestigioso elenco di Forbes.

FEDERICA MOGHERINI (36° posto)
Mogherini
Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza dal 1º novembre 2014, dal 22 febbraio al 31 ottobre 2014 ha ricoperto il ruolo di Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale nel Governo Renzi.

MIUCCIA PRADA (79° posto)
Miuccia Prada
Famosissima stilista e imprenditrice, insieme al marito Patrizio Bertelli ha guidato e trasformato Prada in una delle case di moda più blasonate del mercato internazionale. Già dal 2013 risulta, secondo Forbes, la terza donna più ricca d’Italia con un patrimonio stimato di 4,1 miliardi di dollari.

FABIOLA GIANOTTI (83° posto)
Fabiola Gianotti
Fisica straordinaria, è membro del comitato consultivo per la Fisica al Fermilab negli Stati Uniti e dal 2013 è professore onorario presso l’Università di Edimburgo. Il 4 novembre 2014 è stata selezionata dal consiglio del CERN per la carica di direttore generale. Ha ricevuto le massime onoreficenze italiane ed ha vinto numerosi premi internazionali. Nel 2012 la rivista TIME l’ha collocata in quinta posizione nella graduatoria di Persona dell’anno, che ha visto al primo posto il presidente Obama.