Home News Guida all’acquisto di un mezzo pesante usato

Guida all’acquisto di un mezzo pesante usato

9
0
SHARE

Consigli utili per comprare un camion o un trattore di seconda mano

L’acquisto di un mezzo pesante, che sia un camion o un trattore, può comportare uno straordinario esborso di denaro. Questo può far valutare la possibilità di rivolgersi al mondo dell’usato. Lo scopo è ottenere il mezzo che serve alla nostra attività con gli stessi vantaggi del nuovo ma ad un prezzo inferiore: per avere un risparmio effettivo occorre però evitare trappole ed insidie di questo tipo di mercato e saper riconoscere la vera occasione evitando, dopo aver fatto l’acquisto, di spendere più soldi in riparazioni.

A questo fine, dopo aver valutato diversi blog e portali del settore, blogdieconomia.it ha preparato una guida pratica all’acquisto di mezzi pesanti usati. Tra questi citiamo www.tradus.com un portale dedicato alla vendita di mezzi usati, in cui trovare e confrontare le migliori offerte.

Perché acquistare un mezzo pesante usato?

L’acquisto di un autotreno usato è un’occasione per coloro che iniziano l’attività e non sanno ancora quale sarà il loro reale volume di trasporti, oppure non sono sicuri del lungo termine, o semplicemente, hanno bisogno di contenere il loro budget.

L’acquisto di un mezzo pesante di seconda mano significa un investimento minore. Oggi, anche grazie ad internet, la vendita di camion usati include sia veicoli nazionali che internazionali, e questo amplifica le possibilità di trovare un buon usato a prezzo equo.

Vedi anche  Libera professione, non basta il titolo di studio

Cosa è utile sapere prima di acquistare?

Come primo suggerimento ti sarà utile sapere bene di cosa hai veramente bisogno prima di iniziare la ricerca e le verifiche ai fini dell’acquisto. Quali capacità di carico sono necessarie, qual è il budget destinato, a quali funzionalità deve rispondere: non avere le idee chiare su quello che ti serve significa esporti ad acquistare ciò che assolutamente non ti serve.

Anche il venditore sta lì a cercare l’affare. Cerca di rivolgerti a venditori di camion e trattori usati che ti offrono un certo tempo di garanzia, che è un interessante vantaggio per acquistare con maggiore tranquillità.

Dopo aver stilato l’elenco dei requisiti di autotrasporto e definito la fascia di prezzo che ti è più comoda puoi restringere la ricerca ad alcune potenziali opzioni in base considerando:

• possibilità di finanziamento e garanzie che i singoli venditori ti offrono

• storia dei camion (o delle trattrici) e le loro condizioni attuali.

Partire da questo semplice elenco di controllo dovrebbe prepararti meglio a trovare il mezzo giusto per te e consentirti di fare un investimento intelligente.

Quali sono i controlli cruciali?

Proprio come nel caso delle auto usate, anche per i camion di seconda mano è importante guardare chilometraggio e età. La raccomandazione è che abbia tra i 3 e i 6 anni. In generale ciò che va controllato sono i freni e la trasmissione, l’asse e il telaio. Il principio che deve guidarti è “grattare sotto la superfice” e verificare se la bellezza che il venditore espone arriva fin nel dettaglio, oppure nasconde altro. Attenzione alle occasioni. Un prezzo troppo seducente può accompagnarsi ad un camion che ha bisogno di molte riparazioni, che non sempre sono visibili ad occhio nudo.

Vedi anche  Spesometro: arriva il solito rinvio last minute

Tutto quello che la vernice non dice

La storia del camion in questo senso è di estrema utilità. Richiedi i registri di manutenzione del veicolo, la scheda delle revisioni e cambio olio con tutti gli aggiornamenti. Verifica sul libretto il numero di proprietari del mezzo e per cosa veniva utilizzato. Sono tutti passaggi che ti aiutano a capire la cronologia, lo stato meccanico e che tipo di riparazioni sono state eseguite.

Dovresti anche riuscire a capire se il camion è stato incidentato. Prima di fare questo investimento dovresti conoscere il motivo per cui il proprietario ha deciso di vendere il camion: per problemi meccanici o perché, semplicemente, ha rinnovato il suo parco? I registri di manutenzione del camion ti aiuteranno a sapere quali parti sono state sostituite e a capire cosa stai acquistando. Registri di manutenzione non coerenti, o schede dei cambi dell’olio sporadiche e incomplete, indicano scarsa manutenzione e la possibilità di problemi nascosti.

Le verifiche sul motore

A seconda dell’età del camion e dei chilometri effettuati, alcune parti meccaniche potrebbero essere da sostituire perché consumate: è meglio saperlo, per non vanificare l’operazione risparmio. D’altra parte, se queste parti sono state recentemente sostituite, potrebbe valere la pena acquistare il mezzo, anche se ha un chilometraggio elevato.

Un altro fattore importante da valutare per l’acquisto di automezzi pesanti di seconda mano è il modello del motore. Alcuni motori hanno una storia nota di problemi cronici. Conoscere il modello del motore può aiutare a indicare a quale chilometraggio può essere richiesta una ricostruzione del motore.

Quando consideri il chilometraggio, dovrai riflettere sull’uso che farai del mezzo da acquistare. Se progetti un utilizzo assiduo su lunghe distanze, potrebbe avere più senso cercare un camion con un chilometraggio inferiore. Tuttavia, un veicolo con elevato chilometraggio non lo rimuove automaticamente dalla lizza. Se il camion è stato costantemente ben curato, il suo motore potrebbe ancora avere molta vita.

Vedi anche  Gli Stati dichiarano guerra alle multinazionali con il BEPS

Infine, occhio alla ruggine sulle parti metalliche, allo stato degli pneumatici ed ai fari. Cerca di visionare il mezzo pesante o il trattore di seconda mano di giorno e all’aperto.