Home Economia Serie A, è nata la nuova TV della Lega Calcio

Serie A, è nata la nuova TV della Lega Calcio

191
0
SHARE

Presentata nella sede della Lega Calcio la nuova televisione della Serie A Tim, un canale in cui sono messi a disposizione degli utenti, per ora solo Tim, tutte le partite del campionato italiano di calcio.
Produttore esecutivo della tv della Lega di Serie A è Infront Italy a cui la Lega ha assegnato il “pacchetto E” che non era stato assegnato all’asta della scorsa estate, disertata, che partiva da 108 milioni di euro (327 milioni in totale).

Ma chi è Infront Italy? Infront Italy nasce in Italia nel 2006 quando il Gruppo internazionale Infront Sports & Media AG, con sede in Svizzera, acquisisce il 100% di Media Partners, già incontrastata leader di mercato dal 1995. Fiore all’occhiello delle sue attività sono il ruolo di Advisor della Lega Calcio per la commercializzazione dei diritti tv e media dei campionati di calcio.

Si parte con una offerta a pagamento, a partire già da questo fine settimana, attraverso pc, telefonia mobile, tablet e Smart Tv che comprende tre partite: quella del sabato alle 18, quella delle 12.30 della domenica e un incontro, scelto a monte volta per volta, la domenica alle 15.

Si inizia sabato alle 18 settembre con Udinese – Empoli. Poi domenica alle 12.30 Chievo Verona – Inter e alle 15 Genoa – Juventus. Per la quinta giornata, in programma martedì 22 settembre, alle 20.45 andrà “in onda” Udinese – Milan. Il mercoledì alle 20.45 Inter – Hellas Verona e contemporaneamente Juventus – Frosinone. Nella sessa giornata di campionato, sabato 26 settembre sarà la volta di Roma – Carpi alle 18, con Genoa-Milan alle 12.30 di domenica e Torino-Palermo sempre alle 15, di domenica.

Telecronista d’eccezione sarà Pierluigi Pardo, che commenterà una delle tre partite di ogni giornata. Lo spazio riservato ai commenti tecnici e agli approfondimenti con campioni del passato e del presente, sarà condotto da Laura Barriales. Il costo è di 2 euro a partita, 3,99 per i tre incontri del weekend.

«È un prodotto interattivo e accattivante – ha spiegato Maurizio Beretta, presidente della Serie A – pensato in particolare per i giovani».«Vogliamo offrire un prodotto diverso rispetto a Sky e Mediaset. Una modalità più dinamica e interattiva, e offrire opzioni aggiuntive ai tifosi». Infatti durante le dirette degli incontri sarà possibile consultare in modalità second screen le statistiche della partita, i dati tecnici relativi alle prestazioni dei giocatori e le aree di campo dove si sono svolte le azioni.

Che impatto potrà avere questa nuova TV sulle offerte fornite da Sky e Mediaset?
Ricordiamo che Sky ha tutta la serie A (380 partire di cui 132 in esclusiva) per 572 milioni di euro nella sola stagione 2015-2016 mentre Mediaset ha i diritti per le gare delle 8 migliori squadre (248 partite) acquisiti per 373 milioni più i diritti accessori sulle partite del campionato di Serie A.

La Lega, da questa operazione incasserà 945 milioni di euro, 130 in meno rispetto alle previsioni dell’advisor Infront ma 116 in più rispetto al campionato precedente.