Home Fisco Unico Persone Fisiche 2016, pronte le bozze

Unico Persone Fisiche 2016, pronte le bozze

620
0
SHARE
unico

Sono diverse le novità del modello Unico Persone Fisiche 2016 (periodo di imposta 2015), disponibile in bozza sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Nel modello, in versione non ancora definitiva, viene introdotta l’identificazione di dichiarazione integrativa a seguito di ricevimento delle lettere di compliance, che si affianca alla tradizionale dichiarazione integrativa. Analizziamo brevemente le principali novità, anticipate da un comunicato stampa pubblicato il 22 dicembre.

School bonus
È stato inserito nel modello Unico il credito d’imposta per le erogazioni liberali in denaro in favore delle scuole, destinate agli investimenti per la realizzazione di nuove strutture
scolastiche, la manutenzione e il potenziamento di quelle esistenti e per il sostegno a interventi che migliorino l’impiegabilità degli studenti. Il credito spetta per un importo pari al 65% delle erogazioni effettuate nel 2015 in favore di tutti gli istituti del sistema nazionale di istruzione.

Regime forfetario
Entra in dichiarazione il nuovo regime per gli esercenti attività d’impresa, arti e professioni. Dall’anno d’imposta 2015, questi soggetti possono optare per il regime forfetario di determinazione del reddito. L’imposta sostitutiva dell’Irpef, delle addizionali all’Irpef e dell’Irap, da applicare al reddito determinato forfetariamente, sarà pari al 15%. Per chi ha avviato una nuova attività nel 2015, rimane immutata la possibilità di avvalersi della proroga del regime fiscale di vantaggio previsto per l’imprenditoria giovanile e i lavoratori in mobilità.

Patent box
Nei quadri relativi ai redditi d’impresa in contabilità ordinaria e semplificata, trova ingresso la detassazione dei redditi derivanti dall’utilizzo di opere dell’ingegno, da brevetti industriali, da marchi d’impresa, da disegni e modelli, nonché da processi, formule e informazioni relativi ad esperienze acquisite nel campo industriale, commerciale o scientifico, giuridicamente tutelabili.

Bonus Irpef
Passa da 640 a 960 euro l’anno l’importo del bonus Irpef previsto per lavoratori dipendenti e assimilati con un reddito fino a 26 mila euro.

La bozza di Unico Persone fisiche 2016 è disponibile, con le relative istruzioni, sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate www.agenziaentrate.gov.it nella sezione “Modelli in bozza“.