Home Fisco Branch exemption, l’Agenzia delle Entrate chiede suggerimenti

Branch exemption, l’Agenzia delle Entrate chiede suggerimenti

224
1
SHARE

L’Agenzia delle Entrate, in un’ottica di crescente apertura al dialogo, ha lanciato una consultazione pubblica online sulle modalità applicative della nuova disciplina della cosiddetta branch exemption. Di cosa si tratta? La brach exemption è la facoltà concessa alle imprese residenti nel territorio dello Stato di optare per l’esenzione degli utili e delle perdite attribuibili a tutte le proprie stabili organizzazioni all’estero.
branch exemption
La disciplina è stata introdotta in Italia dal Dlgs n. 147/2015, in cui si è previsto che che le modalità applicative del nuovo regime vengano stabilite con un provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate. Alla luce di questo, considerata la novità e la rilevanza della materia, l’Agenzia ha deciso di avviare una consultazione pubblica invitando le imprese, gli operatori economici, gli ordini professionali, il mondo accademico e gli esperti della materia a commentare e migliorare la bozza di provvedimento disponibile sul sito internet delle Entrate al seguente indirizzo: http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/Richiedere/Regimi+Opzionali/Opzione++Branch+Exemption/

In questo modo, fino al 31 marzo prossimo, potranno essere inviati suggerimenti, commenti e osservazioni. Tutto rigorosamente ed esclusivamente in posta elettronica, all’indirizzo [email protected]. Per approfondimenti sulla disciplina della branch exemption, potete cliccare qui e consultare la sezione apposita realizzata dall’Agenzia delle Entrate sul proprio sito.