Home Economia Samsung ricorre alla Corte Suprema contro Apple

Samsung ricorre alla Corte Suprema contro Apple

189
0
SHARE

La “guerra dei brevetti” tra Samsung e Apple prosegue senza esclusione di colpi. Il colosso sudcoreano, infatti, si è rivolto alla Corte Suprema americana per chiedere di pronunciarsi in merito alla celebre disputa con Apple, con particolare riferimento allla sanzione da 399 milioni di dollari comminata nel 2012 per aver infranto alcuni brevetti dell’azienda statunitense. Lo riporta l’ANSA, che sottolinea come l’appello di Samsung arrivi proprio nel giorno della “gelata” delle banche ad Apple. L’analista di Morgan Stanley, Katy Huberty, ha stimato il primo calo di vendite di iPhone nella storia, con una contrazione delle nell’esercizio fiscale 2016 del 5,7%, e anche JPMorgan, che intravede segnali di debolezza iniziale nella catena di produzione dell’iPhone 6S.

Queste autorevoli bocciature hanno inevitabilmente pesato sul titolo Apple, in calo dello 0,6% in una giornata sostanzialmente positiva per i listini americani. A nulla è valso l’effetto dell’accordo siglato in esclusiva con la popstar Taylor Swift, con un video documentario del concerto in Australia che sarà disponibile solo su Apple Music. L’ultima volta in cui la Corte Suprema americana si è espressa su un caso di design è stato, incredibile ma vero, nel 1870 e nel 1890, pronunciandosi su un cucchiaio e un tappeto. Non a caso, secondo Samsung “Un design brevettato potrebbe essere il tratto caratteristico di un cucchiaio o di un tappeto. Ma questo non è vero per gli smartphone, che hanno altre caratteristiche che concedono funzionalità non legata al design“.

In attesa di conoscere la decisione della Corte Suprema, per Apple si moltiplicano le indiscrezioni in merito alla possibile acquisizione di GoPro, popolare marchio di proprietà della società californiana Woodman Labs che rappresenta videocamere e fotocamere indossabili. Si tratterebbe di un’operazione potenzialmente clamorosa, con le telecamere GoPro posizionate fra gli smartphone di Apple, che cambierebbe completamente gli scenari anche per quanto concerne i concorrenti del colosso di Cupertino, Samsung in primis. Nelle prossime settimane ne sapremo di più.