Home Economia Crowdfunding: il 5xmille per far crescere le imprese

Crowdfunding: il 5xmille per far crescere le imprese

341
1
SHARE

Un’innovativa iniziativa vede per la prima volta il crowdfunding chiamato a convogliare le risorse finanziarie raccolte con il 5 per mille per sostenere concretamente la nascita o la ripresa di progetti imprenditoriali sul territorio italiano, ovvero della piccola-media impresa che fatica ad avere accesso al credito.

L’idea nasce dalla collaborazione tra le toscane Eppela – piattaforma italiana di crowdfunding reward-based tra le più attive in Italia con 1500 progetti finanziati e oltre 7 milioni di euro raccolti – e Zefiro – cooperativa sociale che fornisce servizi innovativi per l’orientamento e la formazione nel campo dell’imprenditoria a favore di privati, enti e associazioni.
La sinergia creatasi ha portato ad un originale impiego dello strumento del crowdfunding impegnandolo a canalizzare le risorse raccolte con il 5 per mille, prima destinate al solo sostegno di attività di rilevanza sociale.

Per garantire l’accesso delle PMI al fabbisogno finanziario di cui necessitano per i progetti imprenditoriali, Eppela ha creato, all’interno della sua piattaforma online, una sezione ad hoc ove far confluire i progetti più validi ed interessanti – indicando la cifra necessaria per il loro avvio – e la Cooperativa Sociale Zefiro si occupa della raccolta del 5 per mille.
I progetti che attraverso la campagna di crowdfunding riusciranno a raccogliere il 50% del budget richiesto, fino ad un tetto massimo di 35.000 euro, per la restante parte saranno cofinanziati con i fondi del 5 per mille raccolti da Zefiro.

La fattibilità dei progetti presentati è valutata principalmente attraverso gli obiettivi da questi perseguiti in termini di imprenditorialità, occupazione e welfare ed in base ai vantaggi che i progetti potranno apportare al territorio, Eppela seleziona una rosa di aziende da suggerire a Zefiro per la valutazione del loro concorso al finanziamento.
Inoltre le aziende riceveranno un ulteriore supporto alla loro attività quale quello della consulenza e della formazione nell’ambito della amministrazione, comunicazione e promozione nella fase di startup dei loro progetti.

Ecco come la destinazione del 5 per mille della propria imposta sul reddito (quindi senza nessun ulteriore aggravio in termini fiscali) rende i contribuenti italiani parte attiva nel sostegno del tessuto imprenditoriale italiano, incentivando la creazione e lo sviluppo di nuove iniziative economiche e di conseguenza dell’occupazione.

Per la devoluzione basta firmare nell’apposito riquadro che figura sui modelli di dichiarazione (Modello Unico PF, Modello 730, ovvero apposita scheda allegata al CU per tutti coloro che sono dispensati dall’obbligo di presentare la dichiarazione) ed indicare il codice fiscale di Zefiro (02116650462).